I Passaggi Di Avventura

9 consigli scientifici per principianti a1 15 abitudini di sigmund freud

Nello stesso momento la relazione è indissolubilmente collegata con azione. Genera l'azione, i cambiamenti e sarà trasformato in operazione e lui è formato e si alza in operazione. Il senso personale è e le coscienze formanti (che, come sappiamo, precede l'azione) la caratteristica sia principale di azione sia il suo risultato. La relazione ricevuta può essere sia una fonte di azione sia il suo prodotto, ma non può essere come non sempre la relazione si esprime in attività esterna.

La personalità giovanile è sempre incoerente e mutabile. Lo sbaglio più molto diffuso e tipico di insegnanti ¾ incapacità di distinguere proprietà profonde, un gheriglio dell'identità della persona più anziana, valutandolo su alcuni indicatori medi, formali ed esterni, come disciplina esterna e progresso educativo.

Le stesse difficoltà, che genitori, tollerano l'insegnante. Il lavoro dell'insegnante in confronto al passato patriarcale considerevolmente è diventato complicato, e è particolarmente difficile da affrontare persone più anziane. E non perché i bambini o gli insegnanti sono diventati più cattivi, ma perché i requisiti imposti a questo e gli altri sono diventati più incoerenti.

Soprattutto ai bambini a età giovanile piacerebbe vedere in genitori di amici e consiglieri. A tutta la loro sete d'indipendenza, i giovani e le ragazze sono in grande necessità in esperienza di vita e l'aiuto di persone più anziane. Non possono discutere molti problemi emozionanti affatto con contemporanei come vanità di movimenti. E che il consiglio la persona che è vissuta anche che un po' può dare, come stai la Famiglia rimane quel posto dove l'adolescente, il giovane si sente il più tranquillamente e certamente. Comunque il rapporto di persone più anziane con genitori è spesso oppresso con i conflitti e la loro comprensione reciproca parte molto per esser desiderata.

L'eccezione è fatta dai lavori di M. I. Lisina in cui la comunicazione del bambino con altra gente capita siccome l'attività è stata un oggetto di ricerca e le relazioni con altri e un'immagine di e altro atto come un prodotto di questa attività.

Relazioni informative ¾ l'altro come soggetto di conoscenza. Il più luminosamente questa direzione è presentata in lavori di A. A. Bodalev e i suoi seguaci, eccetera in questo contesto altri atti di persona come un soggetto di percezione, comprensione o conoscenza. Sulla base d'interpretazione di caratteristiche esterne l'immagine di altro compreso serie di proprietà e qualità è formata. La conoscenza di queste proprietà e qualità fa una base di conoscenza interpersonale e comprensione.

Il miglior rapporto di persone più anziane con genitori si sviluppa di solito quando i genitori aderiscono a stile democratico d'istruzione. Questo stile più promuove l'istruzione d'indipendenza, attività, una responsabilità iniziativa e sociale. Il comportamento del bambino va in questo caso immancabilmente e nello stesso momento in modo flessibile e razionalmente:

Le caratteristiche di relazioni umane interpersonali, che sono nelle relazioni di subordinazione, hanno l'effetto essenziale su natura di motivazione, autostimano il livello, la capacità ad autocontrollo delle persone che sono nel subalterno o una dipendenza.

Ma la necessità di amicizia con contemporanei è ancora più forte. La prossimità psicologica con amici, una misura della comprensione attribuita da esso e la propria franchezza con loro è massima in gioventù, tutt'altro rapporto considerevolmente straordinario. Dall'amico la persona più anziana aspetta per stime non solo il più vicino alla sua autovalutazione, ma anche il superamento di esso. Significa che l'amicizia effettua la funzione speciale di manutenzione di autostima della personalità.

Il valore psicologico di amicizia giovanile è definito da quello che è nello stesso momento la scuola di autorivelazione e la scuola di comprensione di altra persona. Molto in modo interessante perciò, quale tipo di alter ego è scelto da persone più anziane.

Il tono emotivo delle relazioni tra genitori e psicologi di bambini presenta scale su quale un polo là sono le relazioni più strette, cordiali, benevole (l'amore dei genitori), e su altri ¾ lontani, freddi e ostili nella forma. Nelle prime attività permanenti di caso d'istruzione sono l'attenzione e l'incoraggiamento, nella ¾ seconda gravità e la punizione.